Ricetta per un 2019 in armonia…!

Buon anno a tutti: grandi e piccini! Vi auguriamo un 2019 scoppiettante, ricco di novità, crescita e nuove scoperte! Vi diamo la nostra ricetta per un anno di serenità e armonia familiare:

-100 gr di sorrisi

-200 gr di fantasia

-350 gr di pazienza

-280 cl di ascolto empatico

-mezzo litro di coerenza e mezzo di autorevolezza

-gioco qb

Ancora tantissimi auguri, care lettrici e cari lettori!!

 

“Vorrei un tempo lento lento”…

tempo lentoMammecheFatica decide di salutare l’ anno nuovo con un libro che ci piace tanto!

Si intitola “Vorrei un Tempo lento lento” Edizione Lapis di L. Del Gobbo e S. Fathus, €13.50

Ci piace perche’: e’ in rima, e’ facile da ricordare e a nostro avviso e’ scritto per i grandi che vanno sempre di corsa, sempre in cerca di qualcosa..snobbando e ignorando tutta la bellezza che li circonda. Un invito alla lentezza, al piacere di stare e giocare insieme, ricordandoci sempre del bambino che siamo stati. Un libro da tenere sul comodino e da rileggere con cura.

Vorrei un Tempo Vuoto lo vorrei assente, per stare ad occhi chiusi e poter non fare niente!

Vorrei un Tempo Lento per essere bambino tornare dentro al guscio e fingermi pulcino.

Vorrei un Tempo Lento a forma di bambino che vuole far da solo avendoti vicino.

Auguri a tutti i bambini, le mamme, i  papa’, i nonni e gli Asili che ci seguono.

Sperando di non aver dimenticato proprio nessuno..Buon Anno!

I papà sono indispensabili!

papàInnanzitutto tanti auguri a tutti i Papà! Che spesso vengono poco valorizzati perchè adombrati dalla figura delle Mamme. E invece, MammeCheFatica lo sostiene da sempre, hanno un ruolo importantissimo in famiglia da sempre. Quando il figlio è piccolo, sostengono la madre e il suo percorso di conoscenza del neonato, ricordandole contemporanemente di non essere solo madre, ma anche donna/moglie/compagna.

Quando il figlio cresce sono dei fantastici compagni di gioco che spronano alla fantasia, al movimento e all’esplorazione (al contrario della figura materna che invece tende di più a contenere e accudire). Ciò non significa che i Papà non possano essere “coccoloni” e sensibili, ovviamente. Ben vengano papà anche con queste risorse! Ma ricordiamoci che hanno anche un ruolo normativo essenziale: pongono i limiti e le regole che favoriscono una crescita sana del piccolo fino all’adolescenza, altro momento in cui i papà sono fondamentali.

W i Papà!

E se mio figlio scopre che Babbo Natale non esiste?

Babbo Natale

Capita che quando i bambini iniziano a frequentare la scuola elementare spesso incontrano altri compagni “più scafati” che sono già a conoscenza della natura di Babbo Natale. I bambini più naif all’inizio tendono a negare, ma con il tempo si lasciano convincere dall’evidenza e sono costretti a riconoscere la cruda realtà. Cosa possono fare in questi momenti i genitori? Innanzitutto, sappiate che i bambini possono essere un po’ amareggiati, ma di certo sono gli adulti ad essere più preoccupati all’idea che la magia del Natale possa svanire all’improvviso. In realtà questo timore dei grandi cela una paura meno consapevole del fatto che i loro figli stanno crescendo e prima o poi voleranno via dal loro nido. Ma questo succederà solo fra molto tempo, non preoccupatevi ora! Quello che fa sorridere è che sono i bambini stessi a non volerci deludere ammettendo di sapere la verità e continuano a farci pensare di non sapere nulla a riguardo!

Tuttavia, dopo averli rassicurati sul fatto che si tratta di un simbolo dell’amore dei genitori nei confronti dei figli, possiamo anche coinvolgerli nel trasmettere comunque questa credenza un pò magica ai più piccoli affinché si sentano grandi e responsabilizzati.

Per tutti quelli che invece credono ancora un pochino in questa magia, vi aspettiamo giovedì 12 Dicembre alle 16,45 presso il Cobaby di Piano C, in Via S. D’Orsenigo, 18 a Milano. Pare che verso le 17 un puntualissimo signore vestito di rosso venga a farci degli auguri speciali.. (l‘ingresso è libero, ma prenotatevi all’indirizzo mail: info@mammechefatica.it)

Tantissimi auguri da MammeCheFatica!

 

E’ stato un anno emozionante per MammeCheFatica e ancora abbiamo moltissimi desideri da esprimere per il 2013. Nel frattempo ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno creduto in noi e che hanno collaborato per far crescere il nostro progetto di sostegno alla genitorialità. Tantissimi auguri di Buon Natale in particolare a:

Ferrovie dello Stato (Fabiola Zanetti e Cecilia Morrico), Nestlè (Simonetta Radice), Fattore Mamma (Jolanda Restano, Cecilia Spanu e Paolo Prestinari), Namur (Stefania Rabuffi ed Elisabetta Armentano), Merendina da Tiffani-Spazio alle idee, Francesca Breccia (Coccinelle Film Placement, Roma),Gabriele Facciotti (Fotografia,Torino) Patrizia Eremita (Mamma & Lavoro), Bodibù (Anna Corsaro), Stefania Castiglioni (Nido Amici di Pooh), Lelefante con le Ghette, Associazione Culturale Ohibò, David Erba (Armadio Verde), Agenzia Stella Cadente, Piano C, Kikolle (Federica Zagari), Movie for kids (Luca Maragno), Paola (Nastro di Raso), Luciana Squadrilli (Troppo Buono) Marie Elena Viola (Direttrice di Gioia), Giacomo Poretti, Barbara Parini (Ladolfi Editore), Marisa Demichei (Direttrice di F), Delicatessen Press, Le Nuove Mamme, Yummi Mommy, The Juliet Way, Emmapi, Teo Boutique, Massimiliano Verga, Lucia Tilde Ingrosso, Dr.ssa Rossana Candia (nido Bau…Sette), Dr.ssa Lucia Martinelli, Claudia (La Femme du Chef), Cristina Bruno (Radiomamma), Fiore (Libri di Luna), Sara Pedetta (Hello Baby), Nido Dadà, Asilo La Maisonnette di Roma, Asilo Il Bosco dei Folletti di Roma, Nido La Pepita, Baby Teen, e naturalmente tutti i nostri followers (fra questi, un super grazie a Mamma Gisela, Mamma Barbara “Baby” e Mamma Sonia!!).

Last but not least, la nostra impeccabile regia gestita magistralmente da Simone!!!!

Buon Natale a Tutti!