Incontro per i Papa’ a Milano..

Mammechefatica invita tutti i Papa’ di Milano ad un incontro gratuito per affrontare insieme il ruolo del padre nel processo di crescita dei propri figli. Sara’ una piacevole occasione per confrontarsi e osservare la figura paterna, i cambiamenti socio-culturali avvenuti negli anni, rispetto ai nostri padri e al sistema familiare in cui siamo stati cresciuti.

L’evento si terrà presso la Scuola Green Dada’ di Corso Italia 66, Milano in partnership con Piano C e Berlitz Italia.

Vi aspettiamo il giorno 15 giugno alle ore 18.30

Gradita conferma a: info@mammechefatica.it

Avanti Papà !!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

 

Pomeriggio con Frida..a Roma!

Mammechefatica vi aspetta a Roma per un evento davvero speciale!

La TheSign Gallery di Roma ha organizzato all’interno della mostra Dentro la vita di Frida Kahlo di Lucienne Bloch un “Pomeriggio con Frida” esclusivamente rivolto e pensato ai bambini per far conoscere loro la vita e le opere della grande artista messicana in chiave ludica.

Tra letture animate, giochi e indovinelli Frida metterà alla prova i suoi amici artisti..in una location davvero suggestiva e particolare..

Non possiamo svelare altro..e vi diamo appuntamento Mercoledi 31, alle 17.00

Presso la TheSign Gallery, in via Piemonte 125/a, Roma.

L’evento è gratuito, ed è pensato per i bambini dai 7 ai 9/10 anni  

occorre prenotare a: thesigngallery@yahoo.it

Vi aspettiamo!!!!!!!!

 

 

 

Sabato 8 Aprile, Convegno CPP a Milano

Sapete che MammeCheFatica tiene molto alla formazione continua, ai confronti fra colleghi e agli aggiornamenti, anche quando si pensa di avere imparato già tanto. Ecco, allora Sabato 8 Aprile non dimenticatevi l’appuntamento con la formazione di alta qualità del CPP dal titolo: “Curare con l’educazione. Come evitare l’eccesso di medicalizzazione nella crescita emotiva e cognitiva”. Un convegno molto interessante, non solo per gli addetti ai lavori, in cui interverranno fra gli altri, Daniele Novara, Susanna Mantovani e Paolo Ragusa. Il tema è assolutamente attuale e stimolante ad una buona riflessione..vi faremo sapere i nostri commenti e le nostre impressioni!

Per chi fosse scomodo a raggiungere il Teatro Carcano a Milano (Fermata M3 Crocetta), può iscriversi alla diretta streaming e seguire comodamente il convegno da casa!

Che bell’esempio..leggete qui..

L’avrete letto anche voi, nei giorni scorsi, la notizia (bella finalmente) di un’azienda di Zanè in provincia di Vicenza gestita dal presidente Roberto Brazzale che ha deciso di offrire ai suoi dipendenti uno stipendio in più a chi decide di allargare la famiglia e diventare genitore. È ovvio che il problema economico non si risolve con uno stipendio ma ci sembra essere un buon incoraggiamento e un modo per farsi carico di certe responsabilità. Sappiamo bene che comunque un gesto concreto di questo tipo può rappresentare un valido aiuto anche dal punto di vista mentale. È incoraggiante sapere che c’è qualcuno che si prende cura di te e del tuo bambino. È un bel gesto di Genitorialità Condivisa se vogliamo di cui si parlava l’altro giorno, e ci auguriamo che possa essere preso come esempio anche da tante altre aziende.

 

“Diamo voce ai Papa’”: il sondaggio di Piano C

Mammechefatica torna a parlare della campagna nazionale lanciata da PianoC (con la partnership di Alley Oop- il Sole 24 Ore, maam-maternity as a master, Generali Italia, Ikea, Doxa) sul tema della Paternità. Ieri eravamo alla Camera dei Deputati ad assistere alla Conferenza Stampa. Oltre all’enorme soddisfazione “E’ stata una fatica intervistare tanti papà, scavare in profondità e concedere loro tempo e ascolto, ma anche una scelta comunicativa forte quella di tenere per mesi l’immagine di un papà in un contesto prettamente femminile come Piano C”, così spiegava la Direttrice Generale del Coworking di Milano, Sofia Borri. Dall’analisi dei dati emerge nel complesso un forte bisogno di rappresentare questo concetto di Paternità e di renderlo concreto anche sul piano lavorativo. La maggior parte dei padri intervistati esprimono il bisogno e la volontà di occuparsi dei loro figli piccoli per condividere la crescita dei bambini insieme al partner. Dal nostro punto di vista psicopedagogico la ricerca condotta da Piano C è stata e sarà molto utile per restituire il senso di consapevolezza attorno a questa parola forse ancora troppo astratta. Con l’augurio che appunto venga valorizzata e compresa da tutti: dalla politica alle aziende, alle famiglie e ai bambini contenti di avere dei padri che (senza sensi di colpa) si occuperanno anche della loro crescita socioemotiva. 

Ps il sondaggio continua fino a Giugno, papà consapevoli restate sintonizzati!

Ritratti di Famiglia…

MammeCheFatica invita tutte le mamme, papà e le donne in dolce attesa per un sabato speciale  in cui avrete l’occasione di farvi fare una serie di scatti in alta definizione dalla fotografa Valeria Vari uniti ad un colloquio con la pedagogista Marta Stella Bruzzone in cui verranno affrontati diversi temi tra cui il significato della nascita e del diventare genitori (per i neo genitori) e come affrontare determinate problematiche a seconda dell’età dei figli (capricci,nanna, senso di colpa etc.) I colloqui e il ritratto avverranno in forma privata e individuale (vi partecipa solo la coppia e l’eventuale figlio).

Ritratto di Famiglia

Al termine del ritratto Weleda coccolerà le mamme e i loro piccoli con prodotti naturali e certificati. Potrete apprezzare i prodotti artigianali di Tra le Nuvole che inventa e crea abbigliamento e giochi per bambini.

Vi aspettiamo in tanti perchè è un nuovo progetto in cui crediamo molto e che abbiamo preparato con cura da tempo: una nuova scommessa tra fotografia e pedagogia!

ps portate i vostri bambini, non sarà un problema intrattenerli e giocare un po’ con loro..saranno incuriositi dagli scatti!  Il costo è di 90 euro iva inclusa (la quota comprende gli scatti, le foto, il colloquio pedagogico).

Per informazioni e prenotazioni: info@mammechefatica.it  cel. 3668253096

 Loomen Studio via Del Mandrione 63,Roma.

Sabato 10 Dicembre tutto il giorno!

 

Gelosia del fratellino?

gelosia-fratellinoCome affrontare la gelosia della sorellina o fratellino in arrivo? Come comportarsi e come prevenire determinati comportamenti?

Sono queste le domande più frequenti che ci fate voi mamme quando siete in attesa del secondogenito. Riteniamo sia importante parlarne insieme e non sottovalutare i segnali che ci inviano i nostri bambini. I piccoli fin da subito hanno la capacità di percepire che c’è qualcosa di nuovo in arrivo anche se non capiscono esattamente di cosa si tratti. In questa delicata fase hanno bisogno di essere rassicurati e capiti (essendo abituati da figli unici ad avere una sorta di esclusività nei rapporti sociali). La paura più grande è appunto quella di temere di non essere più amati come prima e di non avere più a disposizione tutta la mamma per sè ma di doverla condividere con il nuovo nato. Si tratta di paure implicite che di solito si manifestano con numerosi e insoliti capricci, pianti e voglia di stare solo con la propria mamma.

Ne parleremo con la nostra Dott.ssa Sara Luna Bruzzone, Psicologa e Psicoterapeuta presso Peekaboo  a Milano il 22 Novembre alle 9.15. L’incontro è rivolto a tutti i genitori interessati, iscrizione obbligatoria, costo 10€.

info@peekaboomilano.it

Vi aspettiamo!

 

 

Kids&Us di via Ippocrate 73 a Roma!

banner_364x188_openday_camp_nomentanaMammechefatica scrive oggi di una nuova collaborazione con la scuola di inglese Kids&Us dedicata ai piccoli che offre lo studio della lingua ai bambini a partire da un anno di età. Da Kids&Us di via Ippocrate 73 troverete una sede nuovissima e fresca, con uno staff pieno di entusiasmo e voglia di giocare in lingua con i vostri pargoli. Come? Attraverso il canto, la drammatizzazione e il racconto di storie.

Si tratta di un inglese che offre un’esperienza diversa dal solito tra personaggi divertenti che animano le lezioni e canzoni da imparare! “Un approccio aperto  e immaginativo per la scoperta del mondo. Si tratta di un metodo per l’apprendimento dell’inglese basato sui meccanismi  che ci permettono di imparare la nostra lingua materna”. A seconda dell’ età i piccoli potranno imparare le prime parole, sempre introdotte e accompagnate dai loro personaggi di riferimento. (In sede potrete conoscere Mousy e Linda e il resto della simpatica tribù!). Per il gruppo dei piccolissimi l’inglese è insieme alla mamma (o un altro adulto di riferimento) per iniziare ad esplorare i primi suoni in inglese, che verranno imitati nel tempo, in modo naturale. Da sempre sosteniamo l’importanza di poter conoscere e ascoltare una lingua straniera. Un bambino che ha questa opportunità sarà da grande più agevolato  e con più strumenti a disposizione.

Vi aspettiamo all’ Open Day che si terrà Giovedì 22 dalle 16.30 alle 20.00 (ci saranno 2 sessioni informative alle 17 e 18.30 tenute da Claudia Torrisi) per visitare la scuola, assistere alle varie performances e conoscere le future teachers coordinate da Claudia Maggioni. Sarà un’occasione per ritrovarsi e fare nuove conoscenze iniziando a vivere l’esperienza Kids&Us!

Info: via Ippocrate 73, Roma cell. 3357801889  roma.nomentana@kidsandus.it

L’ evento è gratuito, è sempre gradita la prenotazione!

 

 

 

 

 

Il ruolo del padre: ne parliamo a Roma..

Mammechefatica vi aspetta per un nuovo incontro formativo dedicato ai papà di Roma sul ruolo del   nel percorso di crescita dei propri figli.

Come sono i nuovi papà? Che ruolo ricoprono all’ interno della famiglia? Come sono visti dalle figure materne? Ne parliamo con Marta Stella Bruzzone, pedagogista.

Vi aspettiamo presso il nido La mia Casetta, Via del Mascherino 75 (Piazza Risorgimento – Ottaviano).

Martedì 21 Giugno ore: 18.30 (in tempo perfetto per la partita delle 21.00!)

Quota 10 euro prenotazione obbligatoria: info@mammechefatica.it

L’incontro è aperto a tutti! Nello specifico rivolto ai papà!

Vi aspettiamo!!!!!!

Quanto le esperienze di vita incidono sullo sviluppo del bambino?

Lavorando ormai da anni con bambini e genitori ci accorgiamo di quanto le primissime esperienze di vita, anche prenatali dei genitori incidano sullo sviluppo futuro del bambino. Lo stato d’animo della madre durante la gravidanza, la relazione di coppia, la presenza o meno di un partner, i lutti, le ospedalizzazioni, le separazioni e i grandi cambiamenti influenzano molto la crescita dei bambini. Le emozioni vengono percepite molto intensamente dal neonato e si riflettono sul suo comportamento, sulla sua personalità e sul suo modo di relazionarsi con gli altri quando sarà più grande. Ma quindi, se per sfortuna ci dovesse capitare qualcosa di brutto, il neonato sarà influenzato e traumatizzato per tutta la vita? Per fortuna non è tutto già scritto, noi abbiamo gli strumenti per evitare che il bambino cresca con un malessere, lui stesso può avere la resilienza necessaria per affrontare gli ostacoli, noi tutti possiamo farci aiutare per superare i problemi e una speranza c’è! L’importante è interrogarsi, mettersi in discussione, essere consapevoli, non rimanere da soli con il proprio male ed eventualmente rivolgersi a un professionista competente.

Per saperne di più: MammeCheFatica suggerisce la lettura di: “Professione bebè” di B. Cramer ed Boringhieri