Pingu’s school: la nuova scuola alle porte di Milano

Tra i vari progetti in corso stiamo seguendo i preparativi della nuova Pingu’s English School a San Giuliano,alle porte di Milano. Si tratta di uno spazio interamente ristrutturato e pensato per proporre ai bambini da 0 ai 6 anni un’esperienza ludica a 360 gradi supportata dalla scoperta della lingua inglese. Ci sarà posto per tutti: la struttura è di 800mq con relativo giardino e percorso multisensoriale che circonda l’edificio. Durante le mattine sarà a disposizione il nido e la scuola materna (la scuola abbraccia la filosofia montessoriana,il metodo di Reggio Children e l’approccio svedese della Scuola nel Bosco) nel pomeriggio invece  saranno attivi anche corsi d’inglese metodo Pingu’s per chi fosse interessato. Non vediamo l’ora di iniziare e poter condividere con i bambini, i loro genitori e il team educativo questa nuova avventura!.  Vi aspettiamo!!!!

Info e recapiti: info@pesangiuliano.it/www.pesangiuliano.it

02- 83422649 via Tolstoj 61,San Giuliano Milanese (Mi).

Milano Psicomotricità

psicomotricitaSe anche voi credete nell’importanza della psicomotricità vi suggeriamo il sito milanopsicomotricita, il quale propone diverse offerte formative dedicate ad insegnanti ed educatori che vogliono approfondire il tema e avere un feedback concreto e pratico su come organizzare un percorso psicomotorio a seconda dell’età dei bambini e delle loro potenzialità.

Paola e Chiara vi sapranno indicare le tecniche migliori per conquistare anche i casi più complessi. La psicomotricità è adatta ai piccoli (fin dall’età del nido) per iniziare a prendere consapevolezza del proprio corpo e iniziare ad orientarsi nello spazio. Si possono svolgere, a seconda delle necessità, sedute individuali o di gruppo.

Per info e contatti: Dott.sse Paola Cristina Chiesa ed Erika Guidolin 3404818960 – 3939120932  milanopsicomotricita@gmail.com

Come organizzare lo spazio a prova di Montessori?!

cameretta MontessoriMammechefatica prova a ragionare con voi sull’organizzazione dello spazio della casa e nello specifico di una eventuale cameretta. Cosa ci consiglierebbe la Montessori?! Sicuramente ci direbbe di:

– organizzare il materiale di gioco su delle mensole ad altezza bambino

– mettere a disposizione un tappeto che ha lo scopo di ‘ contenere’ e delimitare lo spazio- gioco. Utilissimo per i piccoli, che devono imparare a concentrarsi su un gioco alla volta.

– preferire il materiale di legno alla plastica

– regalare giochi come costruzioni, incastri, puzzle che possono contribuire a stimolare la creativita’

– saper riutilizzare materiali di recupero come tappi e ciotoline per travasare, nastri e fettucce colorate per provare a infilare.

– immancabili dei libretti da sfogliare e leggere con i Grandi

Provate a riordinare le vostre camerette che sono spesso stra colme di giochi…e vedrete che il vostro bambino col tempo imparerà ad organizzarsi con più facilita’ e diventerà piu’ autonomo. Per promuovere uno sviluppo psico-affettivo adeguato il piccolo deve vivere un ambiente che ‘corrisponda ai suoi bisogni e alle sue attività’. Grande importanza è data dagli oggetti che ‘trasformano in istruzione tutti gli atti della vita pratica’ scriveva la Montessori. E aveva ragione!!!!!!

Cambiare e organizzare la cameretta…

camerettaCome fare ad organizzare la cameretta e renderla piu’ funzionale anche se lo spazio a disposizione e’ poco o quasi inesistente?

Non temete, l’importante e’ riuscire a trovare un’ idea originale e sistemare i giochi in modo ordinato e adeguato per i vostri piccoli.

Talvolta ci rendiamo conto che avete tantissimi (troppi?!) giochi che non guardano neanche piu’. Il consiglio che vi diamo e’ quello di fare una selezione accurata dei giochi e materiali che utilizzate. Rinnovare o introdurre delle novita’ anche nel gioco e’ fondamentale. Anche se nelle case vi e’ sempre una mancanza di spazio ci sono due tre oggetti dal nostro punto psico-pedagogico sempre validi e importanti se pensiamo ad un bambino tra i 24  e 36 mesi.

  1. I  must have di Mammechefatica sono: tavolino e seggiolina (attenzione agli sgabellini, molto carini ma pericolosi!)
  2. Tappeto (quadrato anche piccolo) come piccola zona gioco per costruzioni-duplo- Cestino dei Tesori etc..
  3. Ceste o contenitori per i giochi ad altezza bambino
  4. Una piccola cucinetta o pentolini per preparare la pappa come fanno i grandi!
  5. Dei libretti rigidi così possono sfogliare le pagine in autonomia e dei libri Speciali da leggere in compagnia di mamma o papà.
  6. A noi piace lo stile essenziale, meglio se con un tocco di Design! Se i giochi fossero in legno sarebbe il top!!!!!!

MammeCheFatica sbarca a Piano C!

 

Eccoci pronte per una nuova avventura: le sorelle di MammeCheFatica sbarcano a Piano C per la gestione dello spazio Cobaby !!!

Piano C - Coworking Cobaby Community

Piano C si propone come “La prima esperienza in Italia di un modello di lavoro per donne, genitori e non solo“. A nostro parere è un posto davvero speciale, che merita una visita anche solo per curiosità! Sembra di essere nel Nord Europa!!!

Lo scopo dello loro spazio Cobaby è permettere ai genitori e ai loro bimbi di essere “vicinissimi facendo cose diverse: la mamma e il papà lavorano, i bimbi fanno cose da bimbi“.

Quindi se sei una Mamma o un Papà in cerca di un luogo dove lavorare, sicuro ed accogliente come il Coworking, dove poter far fare una esperienza di gioco e di crescita al tuo bambino, vieni a scoprire il Cobaby di Piano C, per tutti i bambini dai 3 mesi ai 3 anni.

Quando: tutte le mattine dalle 9.00 alle 12.00. nel pomeriggio, invece, vi aspettiamo con atelier, giochi e colori anche per i bimbi più grandi!

Dove: presso Piano C, Via Simone D’Orsenigo, 18- 20135 Milano

Cosa: tre ore piene di gioco, esperienze e nuove scoperte attraverso canzoncine, lavoretti manuali, pittura, travasi con la farina gialla intervallati da una gustosa merenda bio tutti insieme. Nel frattempo Mamma e Papà possono anche lavorare nel Coworking di Piano C nelle postazioni adiacenti, sentendovi giocare.

Con: l’esperienza e la passione dell’équipe di MammeCheFatica, coordinate da Marta Stella e Sara Luna Bruzzone, pedagogista e psicologa.

Perché: è un modo per imparare dolcemente il distacco dalla figura materna, rispettando i tempi del bambino e favorendo la socializzazione tra i pari mediante momenti di giochi strutturati.

Vi informiamo inoltre che sono previsti rimborsi per l’utilizzo dello spazio gioco grazie alla Dote Conciliazione della Regione Lombardia: fino a 200€ mensili ( trovate maggiori informazioni sull’apposita sezione del sito della Regione Lombardia ).

Tra gli altri servizi offriamo anche: consulenze pedagogiche e psicologiche per genitori e bambini, organizzazione di feste di compleanno ed eventi durante il weekend.

Cobaby di Piano C con MammeCheFatica

Vi aspettiamo numerosi!

Per maggiori informazioni e prenotazioni: 346/6892154 – info@mammechefatica.it

 

Buon inizio a tutte le bambine e bambini..

 

MammeCheFatica augura a tutte le bambine e bambini un bellissimo anno educativo ricco di stimoli ed esperienze uniche.

L’augurio è esteso a tutte le educatrici o maestre che si prenderanno cura di tutti i pargoli. Per loro è la fase più dura e intensa dell’anno, quella degli inserimenti! Siate pazienti e determinate, il tempo sarà l’unico vero alleato..immaginate e raccontate ai bambini nuovi i giochi e le attività che avevate inventato con i vecchi bimbi…

E infine alle nostre Mamme: preparate l’occorrente richiesto, armatevi di Pazienza e Saggezza..lasciare il vostro bambino vi sembrerà quasi impossibile, ma sappiate fidarvi e trasmettete loro l’entusiasmo giusto per giocare ed  esplorare un ambiente nuovo.

Siate autentiche. I bambini ‘sentono’ il messaggio che gli state passando. Se non siete convinte, non lo saranno neanche loro. Accettate il loro pianto e fatene tesoro. Se protetti, rassicurati e tenuti in mente, i piccoli si abitueranno presto al nuovo spazio che diventerà un luogo caldo e rassicurante in cui fare scoperte importantissime!  

Pensate a quando il vostro piccolo sarà entusiasta di andare all’asilo e vi saluterà con gioia perché avrà capito e accettato che la sua mamma o papà tornerà!

Bon Courage!

Fate “Spazio”…

 

Manteniamo la promessa fatta al direttore responsabile E.M. di una nuova rivista per bambini e genitori intitolata SPAZIO “essere bambini è bellissimo” e pubblichiamo un post facendo Spazio…alle idee, ai suggerimenti,ai feed-back che raccoglieremo attraverso la lettura di questo giornale.

Si tratta di una free press (gratuita), la potete trovare presso la Feltrinelli di Milano, la cascina Cuccagna e altre zone strategiche della città.

“Spazio è pensato da molta gente che si è messa in testa di fare un giornalino diverso. Diverso perchè vogliamo che tu possa leggere del mondo che ti circonda quello che leggi. Diverso perchè vogliamo mostrarti le cose in un modo semplice senza però trattarti da stupido.” come scrive nell’editoriale del primo numero E.M.

A Mammechefatica piace perchè…è un’idea originale, è accessibile a tutti, può essere un momento di lettura condivisa tra Grandi e Piccini, ci parla del mondo e delle sue sfumature..

Bella Bellissima l’ultima pagina con  la storia di Vittoria e la lingua dei segni..

Buona Lettura a tutti!

Aspettiamo i vostri commenti e reazioni dei vostri bambini sfogliando il giornalino..serviranno a Elisa per arricchire il prossimo numero. Forzaa!